Mag 282015
 

Il Coro a Montalto Marche 24 maggio 2015Montalto Marche – Un pubblico numeroso,attento e qualificato, formato da alpini, appassionati, musicisti e direttori di coro, ha apprezzatola 28^ edizione del Festival degli Appennini, manifestazione in grado di esprimere i sentimenti legati ai canti della montagna, alpini e popolari. Nella serata del 23 maggio scorso, nella Cattedrale di Montalto Marche, i tre cori partecipanti hanno dato vita all’esecuzione dei canti popolari, dove ciascuna formazione ha reso omaggio al Centenario dell’inizio della Grande Guerra. Il Coro La Cordata ha affermato uno stile interpretativo che lo inserisce a pieno titolo nella coralità popolare nazionale, grazie anche al lavoro di recupero,salvaguardia e valorizzazione del patrimonio di tramandazione orale che Patrizio Paci sta conducendo, con grande passione e professionalità. Particolarmente apprezzata dal pubblico l’impeccabile esecuzione del canto Sui monti Scarpazi. Il Coro ANA di Latina ha manifestato il suo stile, con precisione, espressività ed intonazione, interpretando con rara intensità il repertorio dei canti degli Alpini. Il Coro Coronelle di Cavalese ha proposto nuovi brani del repertorio popolare e di ispirazione popolare, facendosi apprezzare per la pulizia delle voci dalla timbrica cristallina e per l’interpretazione elastica dei fraseggi, evidenziata in particolare nel canto Oltre le montagne di Ivan Cobbe.Al termine della serata i tre cori uniti hanno eseguito Signore delle cime, La Montanara Il Testamento del Capitano, esecuzione collettiva dedicata al ricordo dei coristi recentemente scomparsi Ambrogio Di Stefano e Gianfranco Candidori. Nella mattinata seguente il Coro Coronelleha animato la liturgia durante la S. Messa in Cattedrale, per poi eseguire canti popolari in libertà sotto il porticato.

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web

Per favore conferma, se accetti i nostri cookie. È inoltre possibile rifiutare l'uso dei cookie, in modo da poter continuare a visitare il nostro sito Web senza alcun dato inviato a servizi di terzi.